Da oltre 50 anni
         distributore di emozioni
Accedi
Ricerca Avanzata
Novità
MALEDETTO CHAMPAGNE

Ean13: 9788899276423
Autore: BELLINI
Editore: WINGSBERT HOUSE
Prezzo: € 20,00

Il titolo di questo volume è naturalmente provocatorio. Non è lo Champagne ad essere maledetto: ma piuttosto maledettissima è la voglia di Champagne, che ci prende tutti, prima o poi, nella vita. Perché lo Champagne è come una donna, quando è maledettamente bella. La storia dello Champagne è poco o per niente conosciuta in Italia, e questo libro ne vuole colmare la lacuna, grazie ad un racconto frizzante e avvincente - proprio come il re dei vini. Raphael Bonnedame ne ha dato, nel 1874, la migliore definizione: «Grazie alla sua incantatrice beva, lo Champagne fa dissolvere la banalità per lasciare il posto allo spirito; il più timido diventa loquace, il poeta trova le sue rime migliori, le giovani donne arrossiscono agli sguardi furtivi dei loro fidanzati e loro (i fidanzati) promettono inconsciamente tantissime cose». Lo Champagne è un vino relativamente giovane se paragonato ad altri vini d'Europa; ha quasi 350 anni di vita e in più anche un improbabile inventore: Dom Pierre Pérignon. Ma fino al 1700 era considerato addirittura un vino indigesto: «verde e rozzo, come un cane, secco come il diavolo». Il suo exploit fra Otto e Novecento si fonde, nelle pagine di questo libro, con il ritratto del trentennio della Belle Époque. Si brinda ai successi di quelle stupefacenti invenzioni che rispondono al nome di cabaret, cancan, cinema, impressionismo e art noveau. Fu così che, per Paul Verlaine, quel vin du diable conquistò il significato di vino assoluto, al pari del poeta assoluto, contrastato e combattuto ("vino per cervelli nevrotici", lo definirono), ma poi diventato maledettamente di moda. O molto di più di una moda. Uno stile di vivere, che non è mai tramontato e non tramonterà mai.
1
A.L.I. Agenzia libraria international - P.IVA: 09416080159 - Tutti i diritti sono riservati | Privacy Policy